Laringite e fiori di Bach

Laringite e fiori di Bach

Laringite e fiori di Bach

Laringite e fiori di Bach

Nel trattamento delle forme di laringite connesse ad una sindrome adattativa a stress sono utili i fiori di Bach per la loro efficienza senza  effetti collaterali indesiderati. La sindrome adattativa a stress beneficia dei fiori di Bach se si considerano con precisione i campi emozionali implicati. Questa procedura consente di far coincidere l’ espressione emotiva con qualla somatica di ogni paziente, cardine essenziale per l’efficienza del metodo. La laringite è un processo infiammatorio a carico della laringe con conseguente alterazione che implica generalmente mucosa e  sottomucosa. Si  associano alla laringite  talvolta altri sintomi oltre quelli locali ovvero  con congiuntivite, cefalea, nausea,  dolori articolari o diarrea. L’espressione dei sintomi a distanza dipende però molto dal sistema immunitario e non sono pertanto sempre tutti presenti in ogni malato. La laringite è una malattia generalmente invernale e primaverile per la componente infettiva anche se aumentano forme che possono insorgere tutto l’anno in relazione all’inquinamento dell’aria nelle città e sui luoghi di lavoro.

I fiori di Bach nella laringite  sono indicati anche per le forme dovute alla sindrome adattativa a  stress.  La diagnosi di laringite  è generalmente clinica, ma seguono necessariamente alla stessa  conferme tramite esami di laboratorio e strumentali.  In medicina convenzionale nella laringite si utilizzano generalmente farmaci antibiotici, antivirali, antinfiammatori e antiallergici. Si somministrano molto spesso antibiotici, benché la maggior parte delle forme di laringite non evidenzino affatto una presenza batterica.  Inoltre nell’uso di farmaci si riscontra spesso una proporzione non ideale tra invasività della terapia e disturbo da trattare. Talvolta un uso  tempestivo di antibiotici nella laringite rischia di generare problemi più grandi di quelli che vorrebbe risolvere. Le cause della larigite sopratutto nelle forme croniche sono molte e possono sovrapporsi nel singolo paziente:

  • Tabagismo
  • Abuso di alcolici
  • Surmenage della voce
  • Stress
  • Tossici professionali o ambientali
  • Reflusso gastroesofageo
  • Carenze vitaminiche
  • Malattie infettive concomitanti
  • Malattie del metabolismo
  • Deficit immunitario

 Gli effetti dei fiori di Bach sulla laringite stress correlata possono essere  gradualmente visibili  e portano ad un miglioramento della risposta adattativa del paziente e ad una diminuzione delle conseguenze emozionali e somatiche patite. I fiori di Bach per la sindrome adattativa a stress sono indirizzati alla percezione personale degli eventi connessi come anche all’organotropismo delle lesioni organiche talvolta implicate. Il rimedio di fiori di Bach non è indicato mai solo per unico sintomo emotivo anche se preciso. Per agire efficacemente i fiori di Bach devono necessariamente considerare la totalità dei sintomi emozionali espressi dal malato e la sua personalità. Un rimedio di fiori di Bach orientato esclusivamente alla soppressione di un particolare disagio emotivo è contrario al metodo oltre che scarsamente efficace.

La scelta di quale rimedio di fiori , quando e a quali dosi sia indicato nel trattamento del singolo paziente, deve essere riservata a un medico esperto. Si tratta di un’indagine complessa che procede dai segni fisici verso la percezione unica che il paziente ha degli stessi. Secondo il metodo applicativo per i fiori di Bach infatti il malato è, infatti, un insieme corporale e coscienziale.  Il trattamento  della laringite secondaria a stress con i fiori di Bach è preceduto dalla visita. Parte integrante della valutazioni sono sia le analisi strumentali e di laboratorio, sia i campi emozionali implicati nell’ espressione dello stress patito.  Inoltre il paziente a cui si somministrano i fiori di  Bach potrebbe assumere per altre o stesse ragioni terapia medica di cui è necessario valutare l’interferenza  con la somministrazione dei fiori di Bach. Pertanto è preferibile che ha prescrivere la terapia con i Fiori di Bach sia sempre un medico. L’ iscrizione presso l’ Ordine dei Medici e presso il Registro dei medici che praticano l’omeopatia, sono una indicazione per il paziente sulla qualità della formazione ricevuta dell’operatore. La terapia con i Fiori di Bach non si contrappone alle linee guida della medicina convenzionale. Al contrario  stabilisce con esse una virtuosa sinergia e una straordinaria opportunità anche a livello di prevenzione.

Dott. Fabio Elvio Farello